Il Cherogene, una Miscela dalla Dubbia Provenienza

Il Cherogene, una Miscela dalla Dubbia Provenienza

Da non confondere con il cherosene, il cherogene o kerogene e’ una miscela di composti chimici organici che costituiscono una porzione della materia organica nelle rocce sedimentarie. E’ insolubile nei normali solventi organici a causa dell’enorme peso molecolare (più di 1000 dalton) dei composti costituenti. La porzione solubile di questa miscela viene detta comunemente bitume.

Quando viene sottoposto ad alte temperature nella crosta terrestre, alcuni tipi di cherogene liberano petrolio o gas naturale, che sono particolari combustibili fossili. 

Come si forma questa particolare miscela? Alla morte di alcune specie di materia vivente, come le diatomee, il plancton, spore e pollini, la miscela organica comincia a subire una decomposizione o degradazione. 

Poiche’ il cherogene e’ una miscela di materiale organico, piuttosto che una specifica sostanza chimica, non gli si puo’ attribuire una formula. 

L’origine puo’ essere di tipo terrestre o extraterrestre; quello terrestre e’ difficile da determinare ma si notano molti modelli evidenti. Si trovano in materiali oceanici e lacustri e si trovano di derivazione dalle piante superiori. L’origine del materiale extraterrestre deriva invece da meteoriti di condriti carbonacee che contengono composti di tipo simile. Si pensa che tale materiale abbia formato i pianeti terrestri. Anche nelle nuvole e nelle polveri interstellari intorno alle stelle sono stati rilevati materiali cherogenici. 

Testo: Luca Tonietti
Foto: plastix.it
Fonti: https://www.jstage.jst.go.jp/sblogin/jmps/100/6/260/-char/en;jsessionid_if=7C5F11466DFB1C573818E84A8E9E432A?sourceurl=%2Farticle%2Fjmps%2F100%2F6%2F260%2F_pdf&backurl=%2Fbrowse%2F-char%2Fen