Qualcosa di Semplice, il Silicio

Qualcosa di Semplice, il Silicio

Per una volta non si parla di strani organismi, di pianeti o di bizzarri enzimi. Oggi, parliamo di un elemento chimico. Il quattordicesimo elemento della tavola periodica degli elementi con valenza 2, 4 e 6 e’ il silicio. E’ un semimetallo e un semiconduttore che reagisce in modo analogo al suo compare chimico, il carbonio. Questi due elementi fanno parte dello stesso gruppo, il silicio dopo l’ossigeno e’ il secondo elemento per abbondanza sulla crosta terrestre. Si trova ovunque, argilla, feldspato, granito, quarzo e quant’altro. 

Identificato per la prima volta nel 1787 da Lavoiser. Si presenta come un cristallo di colore grigio dalla lucentezza metallica, reagisce con gli alogeni e con gli alcali diluiti, non reagendo pero’ con gli acidi. 

Nel mondo biologico il silicio nei suoi composti inorganici e’ presente nei tessuti in forme diverse. Forma strutture di protezione e sostegno legandosi con l’ossigeno in alcuni tipi di spugne, piante e microorganismi. Le diatomee ad esempio estraggono la silice dall’acqua per costruire muri protettivi per le loro cellule.

Nella fantascienza, ma anche in un tipo di scienza prettamente speculativa, l’ipotesi dell’esistenza di forme di vita basate sul silicio piuttosto che sul carbonio non e’ poi cosi’ lontana dall’essere “vera”. L’odierna chimica organica si basa principalmente sui composti del carbonio, tuttavia il silicio essendo immediatamente sotto nella tavola periodica, possiede caratteristiche chimico fisiche molto simili, anche la sua reattivita’ e’ molto simile. 

I computer, i circuiti integrati, i robot e molte di queste “IA” si basano sul silicio. Possiamo considerarle vive? Un domani potremo farlo? 

Testo: Luca Tonietti
Foto: mineralsauvage.blogspot.com
Fonte: wikipedia.org